0

Museo di Storia contemporanea di Celje

Scorri

La vita a Celje nel XX secolo come è stata vissuta da tre generazioni, la famigerata prigione di Celje “Stari Pisker”, uno degli studi più belli di fotografia su vetro in Europa e l’unico museo per bambini in Slovenia.

Uno dei momenti più magici di un viaggio e dell’esplorazione di nuove città è avvicinarsi allo stile di vita e all’animo dei suoi abitanti. È attraverso questo punto di vista particolare che apprendiamo le basi dell’architettura e dello stile di vita, le abitudini quotidiane e le usanze festive. Nel Museo di Storia contemporanea di Celje conoscerete il secolo scorso. Incontrerete persone che vivevano in quartieri lontani dal centro città e ammirerete vecchi giocattoli. Passerete per l’atelier fotografico e Galleria Pelikan, uno studio di fotografia su vetro del XX secolo acclamato a livello europeo, in cui potrete rivivere la fotografia eseguita secondo le vecchie tecniche. Nelle vicinanze del museo troverete lo Stari Pisker, una famosa prigione di Celje, dove vengono ricordate le vittime slovene del nazismo. Oltre alle mostre permanenti, si susseguono anche diverse mostre temporanee. Il Museo di Storia contemporanea occupa la vecchia sede del Municipio di Celje. Dal 1951, sebbene con nomi diversi, quest’istituto conserva il patrimonio culturale sotto forma di mostre, collezioni museali, storie e testimonianze personali. Nel frenetico trambusto della vita quotidiana, con la classica fretta di portare a termine tutti i nostri impegni, una visita al museo è un’occasione per rallentare e iniziare un viaggio nostalgico attraverso il XX secolo.

Vivere a Celje

Come si viveva a Celje nel XX secolo? Potrete scoprirlo visitando la mostra permanente “Vivere a Celje”. Ogni giorno, nei laboratori degli artigiani in Ulica obrtnikov (via degli artigiani) venivano alla luce nuove creazioni. Fate una breve sosta e poi continuate la passeggiata attraverso la piazza Glavni trg, oltrepassandola farmacia e gli appartamenti borghesi lungo l’itinerario preferito per le passeggiate in città. Date un’occhiata ai diari di tre generazioni e scoprite la vita di Celje nel XX secolo con l’aiuto degli oggetti esposti nel museo. L’ultima parte della mostra è un memoriale alle operaie e operai di Celje, all’importante cultura del lavoro e al lavoro in generale inteso come valore.

La tana di Herman

La Tana di Herman, l’unico museo per bambini in Slovenia, presenta la storia dei giocattoli ai bimbi fino a 12 anni. Il museo raccoglie, conserva ed espone un ricco patrimonio culturale sloveno. I visitatori sono guidati attraverso il museo dalla sua mascotte, il volpone Herman. Il museo ospita la mostra permanente “Tana dei giocattoli”, con ben 400 giocattoli d diverse epoche provenienti dalla Slovenia ma anche dall’estero. Sono anche aperte mostre temporanee, che avvicinano i bambini al passato e li aiutano a comprendere il presente. La missione del Museo per bambini La tana di Herman è concentrata sui diritti e doveri dei bambini, e il museo è inoltre adattato alle persone con difficoltà sensoriali e motorie.

Galleria e atelier fotografico Pelikan

Prima dei telefoni cellulari con macchina fotografica integrata, scattare una foto con una macchina fotografica era una vera avventura, e potrete riviverla ancora oggi presso l’atelier fotografico Pelikan. Uno degli studi di fotografia completamente in vetro meglio conservati in Europa, dove è possibile giocare con la luce del giorno, ha aperto le sue porte all’inizio del XX secolo sotto la guida del fotografo Josip Pelikan. Potrete vedere da vicino la galleria e l’atelier di ritocco, e dare una sbirciatina alla camera oscura. Prenotando in anticipo, potrete anche scattarvi una foto utilizzando le vecchie tecniche fotografiche, con i raggi di luce che penetrano attraverso il tetto di vetro. Potrete inoltre arricchire la vostra esperienza fotografica con costumi dei primi del XX secolo e regalare una foto ricordo artistica grazie ai buoni regalo.

Stari Pisker

Lo Stari Pisker, un ex monastero minoritario, divenne una prigione durante l’occupazione tedesca. L’occupatore incarcerò sloveni fedeli alla causa, antifascisti, membri e sostenitori del movimento di resistenza. Negli anni 1941 e 1942, ben 374 prigionieri furono uccisi nel cortile della prigione, senza alcuna sentenza di condanna.Oggi nello Stari Pisker, che fa parte del Museo di Storia contemporanea di Celje, è possibile visitare una sala che funge da luogo commemorativo per le vittime del nazismo.

Oltre alla mostra dei giocattoli, nel Museo di Storia contemporanea troverete un’altra collezione unica, quella sulle cure dentistiche. Quali strumenti usavano i dentisti nel XX secolo? Visitate il patrimonio tecnico-medico dell’odontoiatria slovena, una collezione unica nel nostro Paese.

Prenotate adesso:

  • Bambini in età scolare: 2 EUR
  • Adulti: 5 EUR
  • Visita del Museo di Storia contemporanea e dell’antico castello di Celje: 8 EUR

Il sito utilizza i cookie per il corretto funzionamento del sito web e per migliorare la vostra esperienza. Maggiori informazioni possono essere trovate in

con questo autorizzo l'utilizzo dei dati per tutti gli scopi sotto indicati.